home page  
   english version  
   chi siamo 
   privacy policy  
   disclaimer  
   e-mail  
   cerca  
            
CCM
Guadagnare salute
Il Progetto Cuore
ISS
Epidemiologia e prevenzione delle malattie cerebro e cardiovascolari
piattaforma CuoreData
focus

Icona CUORE Scarica "cuore.exe"

Cuore.exe è un software per la valutazione del rischio cardiovascolare.
 

 

bridge

indagini di popolazione

Distribuzione dei fattori di rischio

Fumo, obesitÓ, ipertensione arteriosa, ipercolesterolemia, diabete, sedentarietÓ: sono questi i fattori che influenzano il rischio di andare incontro a malattie cardiovascolari.
La particolaritÓ di abitudini e comportamenti nelle diverse aree geografiche del Paese pu˛ determinare differenze importanti nella distribuzione dei fattori di rischio. In quest’area del sito i dati raccolti dall’Osservatorio Epidemiologico Cardiovascolare (OEC) sono organizzati in modo da descrivere le diverse realtÓ italiane: si pu˛ seguire l’andamento di un singolo fattore di rischio sul territorio, oppure scegliere un’area geografica e vedere qual Ŕ la distribuzione e la frequenza dei diversi fattori di rischio.

Una prima sezione permette di vedere come varia, nelle diverse aree geografiche del Paese, la prevalenza dell’ipertensione arteriosa (e della familiaritÓ), della colesterolemia (e della familiaritÓ), della glicemia, del diabete (e della familiaritÓ) e della sindrome metabolica, dell’obesitÓ, dell’abitudine al fumo di sigaretta e della sedentarietÓ. Inoltre sono consultabili i dati relativi al trattamento nelle persone ipertese, ipercolesterolemiche e diabetiche.

In una seconda sezione i dati raccolti forniscono una fotografia della distribuzione dei diversi fattori di rischio nelle regioni italiane. Si pu˛ quindi entrare direttamente nelle pagine delle quattro macroaree: Nord Est, Nord Ovest, Centro, Sud e Isole e vedere come si distribuiscono i fattori di rischio nelle regioni italiane o nei 51 centri di raccolta dati.

E’ inoltre possibile consultare la distribuzione dei diversi fattori di rischio anche per particolari classi di etÓ: sono disponibili i dati per la popolazione anziana (di etÓ compresa fra 65 e 74 anni) e per le donne in menopausa.

 

Stampa

Ultimo aggiornamento giovedì 28 settembre 2017