il Progetto Cuore Eurociss
dati
Dati disponibili a livello europeo

Banche dati statistiche dell’Organizzazione Mondiale della SanitÓ (OMS)

Il WHO Mortality database (MDB) e l'Health for All Statistical dataBase (HFA-DB) contengono i dati di circa 600 indicatori, fra cui: indicatori demografici e socio-economici, su stile di vita e ambiente, su mortalitÓ, morbositÓ e disabilitÓ, ospedalizzazione, risorse, utilizzo e spesa per i trattamenti sanitari.
L’HFA-DB mette a disposizione per ogni Nazione: il numero di ricoveri ospedalieri per malattie del sistema circolatorio; il tasso di ospedalizzazioni per malattie del sistema circolatorio, per malattie ischemiche del cuore e malattie cerebrovascolari; l’incidenza di malattie ischemiche del cuore e l’incidenza di malattie cerebrovascolari. In questa banca dati per˛ mancano gli indicatori di morbositÓ secondo il codice ICD, per genere e per etÓ e spesso non sono disponibili per lo stesso anno.
Consulta i dati disponibili (pdf 35 kb).

EUROSTAT – ufficio statistico della ComunitÓ Europea
EUROSTAT Ŕ una fonte importante di dati a livello europeo: fornisce dati statistici sanitari per tutti i paesi dell’Unione Europea compresa l’Islanda, la Svizzera e la Norvegia. La banca dati integra le informazioni dell’OMS, della FAO e dell’OECD. In particolare contiene i dati relativi alle malattie cardiovascolari nel quarto capitolo del rapporto Key data on health 2000 – data 1985-1995.

Consulta i dati disponibili per:

OECD – Organizzazione per lo sviluppo economico e la cooperazione
Mette a disposizione il pacchetto software OECD-health data 2002 che rappresenta una banca dati interattiva per analisi comparative del sistema sanitario nei 30 Paesi membri. ╚ disponibile su CD-ROM, acquistabile on line dalle pagine del sito dell’OECD.

Progetto MONICA - OMS
Il progetto MONICA (MONItoring of CArdiovascular diseases) nasce all’inizio degli anni ’80 con l’obiettivo di valutare se il declino della mortalitÓ per cardiopatia coronarica, osservato in alcuni Paesi, fosse reale, e in questo caso, quale parte fosse da attribuire alla riduzione di incidenza e quale alla riduzione della letalitÓ. Per rispondere a questi quesiti, il progetto MONICA ha misurato per 10 anni in 37 popolazioni di 21 Paesi, con metodologia standardizzata, i tassi di attacco degli eventi coronarici e cerebrovascolari e la loro letalitÓ, i trattamenti in fase acuta e la distribuzione dei fattori di rischio.


© Cnesps - Istituto Superiore di Sanità