home page  
   english version  
   chi siamo 
   privacy policy  
   disclaimer  
   e-mail  
   cerca  
            
CCM
Guadagnare salute
Il Progetto Cuore
ISS
Epidemiologia e prevenzione delle malattie cerebro e cardiovascolari

Icona CUORE Scarica "cuore.exe"

Cuore.exe è un software per la valutazione del rischio cardiovascolare.
 

 

bridge

banca biologica

La banca di campioni biologici

Gli studi longitudinali del Progetto Cuore sono caratterizzati dalla raccolta di campioni, costituiti da siero, plasma, buffy coat, emazie impacchettate e urine, conservati nella banca biologica CNESPS Biobank del Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute dell’Istituto Superiore di Sanità.

 

La banca di campioni biologici è un sistema che conserva a basse temperature tipi differenti di materiale biologico utilizzabile per ricerche future, non pianificate all’inizio dello studio, nel campo della biochimica, della biochimica molecolare e della genetica.

 

La procedura di raccolta, di stoccaggio e di invio di materiale biologico (siero, plasma,buffy coat, emazie impacchettate, urine) viene eseguita seguendo metodologie standard, impiegate in diversi studi internazionali.

 

Il parcellizzare i diversi materiali biologici in più aliquote di minimo volume permette di utilizzare le stesse per analisi differenti in laboratori o in tempi diversi, evitando lo spreco al momento dello scongelamento.

 

La processazione dei campioni avviene adottando materiali resistenti alle basse temperature, metodologie semplici, altamente standardizzate, adatte a un uso multi potenziale del materiale. Il sistema di stoccaggio in paillettes (campioni di siero, plasma, buffy coat, emazie impacchettate) è affidato a una macchina con tubi di aspirazione e iniezione, capaci di immettere in ogni paillette 0,5 ml di materiale biologico e di chiudere le paillettes a caldo da entrambi i lati, in condizioni di contatto minimo con l’esterno. Le paillettes sono etichettate per il riconoscimento con un codice a barre e con un manicotto di colore diverso a seconda del campione biologico conservato. Sono raggruppate in visotube di differenti colori; i visotube sono 12, contenuti in bicchieri (globelet) che vengono stipati all’interno di canister.

 

Il materiale così suddiviso viene conservato in contenitori di azoto liquido. La numerazione e la mappatura nel contenitore di azoto liquido del materiale biologico è archiviata attraverso un software che permette l’identificazione del materiale conservato e della relativa collocazione. Essendo l’archivio informatizzato è possibile appaiare le informazioni della banca biologica con quelle della banca dati.

 

La stazione criogenica necessita del riempimento dei contenitori di azoto liquido a scadenze fisse, che dipendono dalla capacità dei contenitori e dalla quantità del materiale conservato.

 

I campioni di urina delle 24 ore, trattati con timolo, sono conservati a -80°C.

 

I campioni biologici sono utilizzati esclusivamente per fini di ricerca, previo consenso del donatore. La banca biologica è gestita nel rispetto delle raccomandazioni e linee guida etiche internazionali e delle leggi nazionali.

 

Leggi la descrizione degli studi longitudinali FINE (Finland, Italy, Netherlands Elderly Study), MATISS (Malattie Aterosclerotiche Istituto Superiore di Sanità), MONICA-area Latina, Oec (Osservatorio Epidemiologico Cardiovascolare) 1998-2002, Oec/Hes (Osservatorio Epidemiologico Cardiovascolare/Health Examination Survey) 2008-2012, e dei relativi campioni biologici, nella sezione Projects del sito della Biobanca del CNESPS-Iss.

 

Stampa

Ultimo aggiornamento mercoledì 22 luglio 2015