CCM
Guadagnare Salute

Epidemiologia e prevenzione delle malattie cerebro e cardiovascolari

CCM

Health literacy



L’indagine internazionale sull’alfabetizzazione sanitaria (Health Literacy) in Italia (HLS19)

Nell’ambito della partecipazione dell’Italia alla Rete internazionale Action Network on Measuring Population and Organizational Health Literacy, M-Pohl (lanciato a febbraio 2018 sotto l’egida dell’European Health Information Initiative (Ehii) dell’Oms Europa), l’Istituto superiore di sanità (Iss) sta svolgendo uno studio trasversale sulla popolazione generale italiana adulta, l’“Health Literacy population based survey-Hls19”, con lo scopo di raccogliere dati affidabili e confrontabili tra i diversi Stati membri sulla distribuzione del livello di health literacy individuale e dei dati correlati.

 

Attualmente è in corso l’indagine HLS19 svolta in un campione casuale, rappresentativo della popolazione generale residente in Italia di età uguale o superiore a 18 anni; i dati vengono raccolti attraverso l’utilizzo di un questionario standard, elaborato nell’ambito della rete internazionale M-POHL e tradotto in italiano, che include domande sull’Health Literacy, sui principali fattori di rischio e stili di vita, e su alcuni aspetti dell’informazione legati alla pandemia del virus SARS-CoV-2.

 

Le domande del questionario ‘core’ e quelle sulla pandemia del virus SARS-CoV-2 riguardano l’esperienza dell’intervistato nell’ottenere informazioni sulla salute, comprendere tali informazioni, giudicare quanto siano affidabili le informazioni ottenute e prendere decisioni per prevenire, proteggere o curare la propria salute in base a tali informazioni.

 

L’indagine viene svolta attraverso interviste telefoniche con metodologia multicanale integrata CATI (Computer Assisted Telephonic Interview: interviste telefoniche realizzate con il supporto del computer tramite un apposito software) e via web con metodologia CAWI (Computer Assisted Web Interview: interviste online).

 

L’implementazione delle interviste e la raccolta delle informazioni, per conto dell’Iss e sotto il suo controllo e la sua supervisione, sono state affidate a una agenzia esterna con provata esperienza nazionale e internazionale nel settore delle indagini demoscopiche.

 

Le persone estratte nel campione verranno contattate direttamente dall’agenzia, via messaggio telefonico (SMS), via telefonata con operatore, o via e-mail, per rispondere al questionario. Prima di iniziare l’intervista, alle persone sarà richiesto di aderire al ‘consenso informato’ (pdf 36 kb), accettandolo telefonicamente o via web, e sarà messa loro a disposizione la ‘nota informativa’ (pdf 96 kb) relativa all’indagine HLS19. L’agenzia provvederà a fornire il link della pagina dove visualizzare e scaricare entrambi i documenti.

 

Il finanziamento pubblico a supporto della partecipazione italiana al network M-Pohl e per lo svolgimento dell’indagine survey-Hls19 in Italia è stato ottenuto grazie al progetto Ccm 2018 - Azioni Centrali del Ministero della Salute “Supporto alla partecipazione dell’Italia al Network europeo Measuring Population and Organizational Health Literacy (Rete M-Pohl)”, di cui l’Iss è coordinatore. Questa indagine costituirà la linea base per la valutazione ed il monitoraggio della health literacy in Italia, assieme a quella di altri paesi europei che hanno dato l’adesione a partecipare.

 

L’obiettivo generale del progetto è di contribuire alla disponibilità di dati comparativi internazionali di alta qualità sull’alfabetizzazione sanitaria in Europa attraverso la conduzione di un’indagine conoscitiva sull’alfabetizzazione sanitaria in un campione rappresentativo della popolazione generale adulta italiana, seguendo metodologie standardizzate e comuni ai diversi Paesi europei.

 

Per approfondire l’argomento consulta anche le pagine dedicate a:

 

© Istituto Superiore di Sanita (ISS)